mar 182010
 

Ci smadonnavo da un po, se col vecchio gdm era un gioco da ragazzi da quando è arrivato il nuovo gdm è diventato un dito.
L’ultima frontiera di tentativi era con lo script inserito come voce di menu per essere agilmente clickato all’avvio
$ cat .OBmio
( openbox --replace & ) && sleep 1 && xcompmgr &

decisamente poco elegante pratico e abbastanza brutto, però funzionale.

Stamattina ho provato slim, con questo .xinitrc
exec ck-launch-session openbox-gnome-session
e qualcosa presa da Marinz circa slim.conf da questo articolo qui.

Tutto qui, con slim ho risolto tutto in un lampo, cosa che non riuscivo proprio con gdm.

mar 172009
 

Da qualche tempo avevo il verme del composite, così avevo attivato quello di metacity e la cosa ha subito riscosso tutta la mia approvazione.
Il problema era però la seccatura di dover disattivare il composite quando eseguire certe applicazioni.
Cercando in giro per google leggo che c’è xfwm4, il window manager di xfce, che dispone di un composite ma che è più leggero di metacity. Anzi, in molti lo usano e tutti che consigliano di installarlo. Non ci penso più di tanto, lo installo e dopo aver attivato il composite da xfwm4-tweaks-settings, lo avvio così:
xfwm4 --compositor=on --daemon --replace

Sono ben due giorni che è attivo durante i quali ho giocato a tremulous, ho lavorato con windows in virtualbox, ho usato xbmc ed ho visto un bel film e tutto liscio senza palesi problemi. Voci di irc dicono sia lento nello spostare le finestre, sarà che solitamente non mi metto a scorazzare con le finestre in mano per il desktop, ma a me non sta dando noie di nessun tipo.

Ecco una foto del mio attuale desktop di gnome con xfwm4 e composite attivo.
2009-03-17-195816_1280x1024_scrot

Saluti.